Archivio dell'autore: sicurezzapratica

Dall’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali un “Manuale sul diritto europeo in materia di protezione dei dati”

L’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA) ha pubblicato la seconda edizione del “Manuale sul diritto europeo in materia di protezione dei dati”, che fornisce una panoramica dei quadri giuridici applicabili dell’Unione europea e del Consiglio d’Europa, aggiornata agli ultimi sviluppi normativi (rispettivamente, il Regolamento (UE) 2016/679 e la Convenzione 108+ modernizzata).

Il volume si occupa anche della giurisprudenza, illustrando le principali sentenze sia della Corte di giustizia dell’Unione europea che della Corte europea dei diritti dell’uomo, ed affronta scenari ipotetici che servono come esempi pratici per descrivere le diverse problematiche incontrate in questo campo in continua evoluzione.

Il Manuale è disponibile in tre versioni linguistiche al seguente indirizzo web: https://fra.europa.eu/en/publication/2018/handbook-european-data-protection-law.

Il Garante per la protezione dei dati personali ha collaborato alla realizzazione della versione italiana, qui disponibile:https://fra.europa.eu/sites/default/files/fra_uploads/fra-coe-edps-2018-handbook-data-protection_it.pdf.

Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di avvocati dal quale eventualmente attingere ai fini del conferimento di incarichi di patrocinio legale nell’interesse del Garante per la protezione dei dati personali

Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di avvocati dal quale eventualmente attingere ai fini del conferimento di incarichi di patrocinio legale nell’interesse del Garante per la protezione dei dati personali
(7 maggio 2017)

 

 

Avviso pubblico elenco avvocati – formato pdf 

 

 

Modulo d’iscrizione – formato word

Dal 20 maggio sanzioni privacy a pieno regime

Il 19 maggio 2019 scade il periodo di «prima applicazione», in cui il Garante deve, per legge, mostrare la sua comprensione e, nei limiti del (giuridicamente) possibile, andarci piano con le sanzioni per violazioni del Regolamento Ue 2016/679 (Gdpr) e del nuovo Codice della privacy (figlio del dlgs 101/2018). Ora, però, alla porta ci sono 7.219 reclami e segnalazioni e 946 notificazioni di violazioni della privacy.

Fonte: Federprivacy

Nuova versione di www.alertprivacy.it

http://www.alertprivacy.it si rinnova con nuovi contenuti, nuove modalità di accesso.

Il servizio di aggiornamento privacy http://www.alertprivacy.it viene ora erogato tramite il nuovo sito dove gli abbonati possono trovare tutte le novità e utili risorse per il proprio aggiornamento professionale continuo.

Accedi a http://www.alertprivacy.it dal seguente link

La tutela dei dati sensibili prevale sulla trasparenza amministrativa

La tutela del dato sensibile prevale su una generica esigenza di trasparenza amministrativa sia sotto il profilo costituzionalmente rilevante della valutazione degli interessi in discussione sia sotto quello della sostanziale elusione della normativa sulla protezione dei dati personali, accentuata nel caso dei dati sensibili, ove si dovesse far prevalere una generica esigenza di trasparenza amministrativa nemmeno concretamente argomentata e provata.

Queste attività, se non precedute da idonea informativa sul trattamento dei dati personali e dalla acquisizione del consenso del titolare, integrano due illeciti amministrativi previsti dagli artt. 13, 23, 130,161, 162 comma 2 bis e 167 del codice della privacy, riferiti alla omessa informativa ed alla non assentita comunicazione automatizzata (Cass. 24.6.2014 n. 14326).

Scarica la sentenza