FAQ DPO- Come occorre svolgere l’audit a un anno di applicazione del GDPR?


Dr. Matteo Rapparini – CEO Edirama – www.edirama.org

L’audit realizzato dal DPO è una nuova attività che in azienda può spaventare o almeno essere considerata dai responsabili di funzione e dai dipendenti, un’azione “intrusiva” che può andare a valutare il proprio operato in ambito privacy.

E’ quindi importante che quest’anno gli audit del DPO, di verifica e di controllo inerenti il GDPR, siano accomunati dal criterio di non dare pagelle e votazioni alle funzioni coinvolte nel trattamento dei dati personali, ma siano invece guidati da un obiettivo diverso: ovvero verificare lo stato delle cose inerenti la privacy per poi definire successive evoluzioni e interventi.

Sostanzialmente quest’anno gli audit del DPO dovranno aiutare le funzioni aziendali a prendere coscienza di cosa veramente sono tenute a fare ogni giorno per rispettare le prescrizioni privacy aziendali.

Vediamo come fare nella pratica – I 6 step da seguire

Continua su www.clubdpo.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...