Bike Sharing sotto inchiesta per violazione GDPR

club

China’s Mobike è sotto inchiesta da parte dell Autorità dei dati in Germania per una sospetta violazione della legge europea GDPR.
Le distintive bici arancione di Mobike sono diventate uno spettacolo comune in 23 città europee, in tutto il mondo, sono più di 200 milioni di utenti registrati.
A Berlino, tuttavia, il gruppo si trova ora di fronte a una battuta d’arresto potenzialmente seria.

La preoccupazione nel caso di piattaforme per la condivisione di biciclette e auto è che raccolgono una quantità significativa di dati sui propri utenti tramite le app per dispositivi mobili necessarie per utilizzare i servizi.
Ciò include anche dati di posizione precisi quando il cliente non sta utilizzando la bicicletta o l’auto in questione.
Per aziende non europee come Mobike, il GDPR rappresenta una sfida aggiuntiva poiché impone restrizioni al trasferimento di dati al di fuori dell’UE.
Mobike, ad esempio, invia i propri dati utente in Cina, dove l’azienda ha la propria sede.

Steve Milton, responsabile della crescita di Mobike Europe, ha dichiarato: Prendiamo molto sul serio la protezione dei dati. Seguiamo gli standard del settore. Non penso ci sia nulla che Mobike non stia facendo in altre aziende.” Il GDPR è un regolamento estremamente sensibile e complesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...